• Subscribe

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

giontasimona@gmail.com

ALBERI DI CANTO: LA V EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI FRUTTI E DELLE VOCI DIMENTICATE

Il 2 Aprile si rinnova l’appuntamento con “Alberi di Canto”, il festival dei frutti e delle voci dimenticate promosso dall’Associazione Salamandrina, la rete delle associazioni di Maranola. Dalle 11:00 alle 19:00 presso la villa comunale della frazione formiana un’intera giornata all’aperto tra iniziative didattiche e divulgative, spettacoli e  incontri letterari dedicati agli alberi e a diversi rami dell’arte per far crescere la curiosità e il rispetto nei confronti della natura, della cultura e dei luoghi della tradizione.

Per l’edizione 2017 il focus è dedicato al sorbo e grazie alla collaborazione con Arca Sannita verrà presentato il progetto di censimento e conservazione del frutto (h15:00).

Nel giardino della Villa Comunale, dove il progetto ha messo radici, ogni anno vengono messi a dimora alberi di frutti dimenticati, piantumati da artisti o dedicati a grandi figure della musica popolare italiana e estera. Per questa V Edizione un nuovo albero sarà dedicato alla cantante siciliana Rosa Balistreri da La Banda della Ricetta, un ensemble al femminile che coniuga musica e cibo con grande maestria e che terrà per l’occasione un concerto che si preannuncia garbato e saporito (h17:00).

Tante, inoltre, le attività in programma a partire dalle presentazioni con gli autori Stefania Gionta (h11:30) e Giuseppe Nocca (h15:30) autori de “I segreti di Gea” e “Cerealia” per proseguire con gli incontri a tema con i piatti della tradizione a cura di Michele Chinappi (h12:00), la consegna di un premio speciale a Don Antonio De Meo (h16:30), il teatro dialettale de “Il Setaccio” in “Zeza e Pulcinella”, la mostra fotografica “Aurunci, Montagne da aMare” di Marcello de Meo e la passeggiata “Pianta Alberi” in collaborazione con l’Associazione Sempre Verde Pro Natura di Latina.

Sarà possibile anche conoscere e acquistare, nella Mostra Mercato Vivaistica, prodotti curiosi e antichi scegliendo tra alberi da frutto, erbe aromatiche, bulbi e semi, legumi, legno e altro ancora.

Un posto davvero speciale, invece, occupano gli eventi gastronomici: l’aperitivo agreste (h12:30) con i sapori dell’orto ma, soprattutto, il pranzo collettivoLa Panarda” che propone piatti e prodotti tipici locali a km 0 a cura della Cooperativa “Impronta Aurunca” e condito dalla musica dal vivo di musicisti popolari.

Leave a Reply